Articoli Penna Nera

Enzo ha raggiunto lassù i reduci del Battaglione Morbegno.

La nostra famiglia alpina ha perso in agosto un altro componente, uno tra i più amati del lecchese e non solo. Si è mozzata una storica penne nera, i questo caso bianca: Enzo Curti, 99 anni, originario della Valchiavenna, tenente colonnello, reduce della Seconda Guerra Mondiale, combattente sul fronte occidentale e poi della campagna di Albania con il leggendario  5° Battaglione Alpini Morbegno. Nel ’33 si traferì a Lecco diventando un punto di riferimento di noi alpini. Tutti lo ricordano con immenso affetto ad iniziare dai due figli, dagli amici, dai colleghi. «Difficilmente con lui non si poteva andare d’accordo», così lo  rammenta con commozione il capogruppo degli alpini di Castello esprimendo le proprie e associative condoglianze « aveva solo amici, il gruppo dei gagliardetti erano onorati di essere guidati da lui alla sfilata dei Raduni Nazionali». Verissimo, chi scrive lo ha potuto constatare personalmente. Aveva per me e con mia moglie una cortesia, una gentilezza, una affabilità  di uomini di stampo antico, ahimè oggi assai rari. Nel 2005 aveva ricevuto, più che meritevolmente, la civica benemerenza dal Comune di Lecco. Con immensa partecipazione gli alpini lecchesi gli reso dovutamente omaggio nell’ultimo saluto nella chiesa parrocchiale di Castello. « Enzo, hai raggiunto lassù oltre la tua sposa scomparsa poco tempo prima, nel paradiso di Cantore, i tuoi reduci, i tuoi amici. Hai trovato chi ti ha preceduto;  Ugo Merlini, il figlio Sandro, Raffaele Ripamonti, Mario Cereghini. Con quest’ultimo hai fondato quella chiesetta, quella Tenda dell’Anima che dorme tra le betulle. Quel simbolo amato da tutte le penne nere d’Italia, un voto nato in momenti tragici, un ringraziamento realizzato poi nel 1959 ai Piani delle Betulle. Ora caro Enzo anche tu avrai inciso il tuo nome sul marmo tra i tanti eroi, ma ancor più sarà impresso nei nostri cuori, un ricordo che mai scemerà. Ciao Enzo, grande alpino, grande uomo»
Niven

Condividi Facebook Twitter Google LinkedIn Pinterest